Scrivici su Whatsapp: 334 7030173

Aerofagia Rimedi
  • Quali sono le cause?
  • Quali sono i sintomi?
  • Quali sono i rimedi?
  • Quale trattamento consigliamo?
  • Cosa fare in gravidanza?
  • Quando rivolgersi al medico?

L'aerofagia è la presenza di un'eccessiva quantità di aria all'interno dello stomaco che porta ad un rigonfiamento gassoso dell’addome con conseguenti eruttazioni e flautolenze.

L’aerofagia è un disturbo gastrointestinale che, quando si presenta con continue manifestazioni incontrollabili, diventa molto fastidioso e imbarazzante e compromette i normali rapporti di vita sociale e personale. L’aerofagia può essere curata con dei rimedi in grado di contrastarne i sintomi più comuni.

Quali sono le cause dell’aerofagia?

Le cause più comuni dell’aerofagia sono:

    • Alimentazione poco varia e ricca di fibre e carboidrati;
    • Ingurgitamento troppo veloce del cibo o dei liquidi;
    • Eccessivo consumo di latte e derivati;
    • Fermentazione di certi alimenti;
    • Eccesso di bevande gassate;
    • Disturbi dell’apparato digerente quali ulcere e gastriti;
    • Alterazione della flora intestinale;
    • Fumo;
    • Stitichezza;
    • Stati di ansia;

Quali sono i sintomi dell’aerofagia?

I sintomi più comuni dell’aerofagia sono:

    • Gonfiore addominale;
    • Mal di stomaco;
    • Mal di pancia;
    • Flautolenze;
    • Eruttazioni;

Quali sono i rimedi per la cura dell’aerofagia?

Per contrastare e ridurre l’aerofagia bisogna ristabilire l’equilibrio della flora batterica intestinale. Un rimedio efficace contro l’aerofagia è quindi quello innanzitutto di cambiare il proprio regime alimentare introducendo riso e/o orzo, ovvero alimenti a basso contenuto di zucchero ed eliminare o ridurre cibi che contengono gas o che lo producono, quali latte, mozzarelle, formaggi freschi, verdure ricche di fibre, cibi ricchi di grassi. Inoltre è importante fare una buona e lenta masticazione, mangiare e bere con calma, passeggiare dopo aver mangiato, evitare di fumare. Il nostro farmacista propone un trattamento efficace grazie all’utilizzo di prodotti medicinali che aiutano a prevenire e ad eliminare il gas presente nello stomaco.

Quale trattamento consigliamo?

Gli integratori alimentari, disponibili in bustine di granulato o in compresse masticabili, sono molto efficaci nel ridurre il gonfiore addominale e nel combattere   la pesantezza e l’acidità di stomaco.

Aerofagia in gravidanza, cosa fare?

L'aerofagia in gravidanza è una condizione causata dai continui cambiamenti ormonali a cui è sottoposta la donna in questo periodo che comportano un rallentamento fisiologico della motilità gastrointestinale, per cui lo stomaco si riempie d’aria, si svuota in tempi più lunghi e si digerisce con maggiore difficoltà.

Per attenuare il disturbo è sconsigliata l’assunzione di farmaci, mentre è utile curare l’alimentazione prediligendo pasti leggeri ricchi di vitamine e proteine, e mangiando lentamente per evitare l’entrata di aria nello stomaco.

Dopo aver partorito l’aerofagia scompare spontaneamente.

Quando devo rivolgermi al medico?   

Qualora l’aerofagia persista, nonostante il cambio del regime alimentare e i trattamenti iniziati, è consigliabile rivolgersi al medico per verificare se ci sia una causa grave.

06 luglio 2021
182 view(s)
Did you like this post?
0
0

Aerofagia Rimedi